Close

RICORDATE AL SOLE 24 ORE CHE “FATE PRESTO” NON HA PORTATO BENE AGLI ITALIANI E NEPPURE A LUI.

2 Settembre 2019

Ci risiamo, il sole 24 scende in campo con tutta quella confindustria che mette i profitti in tasca propria e scarica le perdite sullo Stato, su tutti noi.
Prima demonizzo’ Berlusconi con tante di quelle balle che al confronto il VERNACOLIERE sembrava un giornale di opinione ed ora cerca di demonizzare Salvini il truce.
Il risultato della esperienza Monti, essere inquietante, fu drammatico per gli italiani che, ricordo, hanno tali risparmi privati da coprire per 3 volte i debito pubblico e per questo fanno gola alle tasche dell’Europa, sempre più vorace.
Al tempo Il sole24 fece un titolo drammatico: “FATE presto”
che fece scalpore…come dire..siamo in pericolo..cacciate Berlusconi e mettete Monti che piace tanto all’Europa.
Sappiamo come andò a finire e questo anche gli elettori del PD dovrebbe ricordarselo.
Ironia della sorte, al tempo Napoletano era direttore del giornale e si ergeva a baluardo di moralità contro Berlusconi.
Napoletano poi si scoprì che truccata i dati diffusionali del sole 24 ore, si faceva strapagare, e per questo fu licenziato e tutt’ora ha pendenze giudiziarie.
Infatti a maggio 2019 é stata approvata anche l’azione sociale di responsabilità nei confronti dell’ex presidente Benito Benedini, dell’ex amministratore delegato Donatella Treu e dell’ex direttore Roberto Napoletano. Ha votato a favore dell’azione di responsabilità il 66,41% del capitale sociale del gruppo editoriale, nessun contrario. Al momento del voto era presente il 66,8868% del capitale del Sole 24 Ore (lo 0,4% circa del capitale si è astenuto). La proposta all’ordine del giorno è stata formulata all’esito di un’attività istruttoria svolta dalle strutture interne della Societa’ e dai relativi consulenti con particolare riferimento alle seguenti pratiche e operazioni: pratiche commerciali e di reporting dirette a incrementare artificiosamente i dati relativi alla diffusione del quotidiano Il Sole 24 Ore (il ‘Quotidiano’) ai fini della certificazione da parte della societa’ Accertamenti Diffusione Stampa S.r.l. (Ads); l’operazione mediante la quale Il Sole 24 Ore ha ceduto il ramo d’azienda ‘Business Media’ a una societa’ neocostituita denominata New Business Media S.r.l. al prezzo simbolico di 1 euro e con il riconoscimento di una c.d. ‘dote finanziaria’ di circa 10,9 milioni di euro, conclusa tra il dicembre 2013 e il gennaio 2014 (l’operazione Business Media); l’operazione conclusa dalla Societa’ con Stampa Quotidiana S.r.l. e MPS Leasing & Factoring – Banca per i Servizi Finanziari alle Imprese S.p.A. in data 11 novembre 2013 e avente a oggetto la cessione della c.d. ‘rotativa’ di Bologna (l’Operazione Stampa Quotidiana). L’azione di responsabilita’ nei confronti di Benito Benedini e’ per l’operazione Business Media, nei confronti di Donatella Treu per tutte e tre le operazioni in esame e, infine, nei confronti di Roberto Napoletano e’ in relazione al primo punto, quello sui dati diffusionali del quotidiano. La proposta di presentare all’assemblea degli azionisti una azione di responsabilita’ era stata approvata all’unanimita’ dal cda del Sole 24 Ore riunitosi il 12 marzo 2019.
Corsi e ricorsi storici

Salvini, dal Papeete all’opposizione: l’agosto terribile del “capitano”

Leave a reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

social_facebook