Close

QUESTA È PERICOLOSA

26 febbraio 2018

Mauro Gola, imprenditore e presidente imprenditori di Cuneo, scrive ai genitori dei figli che devono scegliere gli studi dopo la scuola media:
” le aziende cuneesi vogliono inserire circa 40.000 nuovi lavoratori. 19% sono addetti agli impianti e ai macchinari, 18% operai specializzati, 11% tecnici specializzati……queste persone troveranno subito lavoro una volta terminato il corso di studi”.
Valeria Fedeli, assistente sociale, ministro istruzione replica:
“È inaccettabile quel che ha detto il pres confindustria Cuneo: un messaggio sbagliato verso le imprese, gli studenti e le famiglie..”
CAPITO? Informare sulle prospettive del lavoro futuro le famiglie è sbagliato, meglio illudere i ragazzi con un pezzo di carta che nella migliore delle ipotesi ingrassera’ le fila dei NEET !
Altrimenti come potrebbe la Sinistra giustificare l’immigrazione ignorante che assicurerà loro il voto ed il perpetuo mantenersi sulle spalle di chi lavora?

Leave a reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

social_facebook