LA TASSA SUI SACCHETTI PAGHERÀ LA CAMPAGNA ELETTORALE DEL PD?

Credo di essere stato uno dei pochi che fin dall’inizio ha spiegato che questa è una truffa e ne ha spiegato le ragioni.
Da ex sottosegretario all’ambiente aggiungo che:
1)Non è vero che l’Europa ha imposto questa “tassa” tant’evvero che in altre nazioni non c’è alcun obbligo;
2) le ragioni finto ambientalista s’infrangono contro un allarm dell’ONU del 2016 che dice: la plastica biodegradabile si scioglierebbe solo a 50 gradi, cosa che non avviene nel mare.
3) nella relazione al bilancio 2016 depositato nella primavera del 2017, la Novamont, società il cui a.d. ha partecipato e sponsorizzato la Leopolda di Renzi, produttrice del 80% dei sacchetti materbi, gli amministratori parlano delle difficolta’ del settore che ha visto vendite stagnanti dei sacchetti bio.
Però gli amm.ri si dicono fiduciosi di un cambiamento della normativa che renda obbligatorio l’uso dei sacchetti e scrivono: traspare una forte volontà da parte di tutte le istituzioni italiane e del governo di rendere la legge operativa….con buone probabilità che entri in vigore entro gennaio 2018″
Come facevano gli amministratori della Novamont nella primavera del 2017 a sapere che a gennaio 2018 sarebbero stati resi obbligatori i suoi sacchetti ?

Sacchetti bio a pagamento? Andranno in discarica: gli italiani li pagheranno 2 volteSacchetti bio a pagamento? Andranno in discarica: gli italiani li pagheranno 2 volte