Close

IL GRANDE RESET È UN PROGRAMMA FASCISTA PERICOLOSO

6 Aprile 2021

Il pericolo del Grande Reset è reale ed più tangibile di questi tempi.
In sintesi il GRANDE RESET è un programma del World Economics Forum che vuole sostituire il potere della democrazia con il potere della CORPORAZIONI.
Corporazioni, quali quelle tra i big della tecnologia e la finanza con l’accondiscendenza della troika e dei governi.
Il popolo conterà sempre meno, la piccola imprenditoria dovrà scomparire a beneficio delle “elite” che manterrà in vita il popolo con redditi bassi a pioggia.
Vi invito a prestare attenzione ad alcuni fatti:
Draghi, che partecipa al WEF, nel suo discorso d’insediamento disse che “non tutte le imprese potranno essere aiutate”, significa che i piccoli dovranno scomparire.
In un paese come i nostro costituito per 95% da micro, piccole e medie imprese significa fallimenti e disoccupazione;
I ristori previsti dal governo vanno in questa direzione: ELEMOSINE insufficienti a ristorare i danni di un anno di Lockdown della micro, piccola e media impresa.
Il carico fiscale è aumentato lo scorso anno a circa il 50% di tassazione;
Il reddito di cittadinanza (o di povertà) è stato rifinanziato, ti pagano poco per sopravvivere;
Non c’è all’orizzonte nessun programma di sostegno all’economia reale, ma solo grandi finanziamenti che le Banche Centrali fanno alle grandi imprese, le quali usano i soldi prestati a tasso zero per comprare nelle borse, le proprie azioni così da spingere in alto il valore del titolo, a beneficio dei bonus per gli AD e dirigenti ma con l’effetto distorsivo che l’azienda anche se perde farà ingrassare comunque i supermanagers.
Ecco perché le borse sono ai massimi ma l’economia reale è ai minimi.
Per saperne di più v’invito a vedere questo video.

Grande Reset: chi comanda?

Leave a reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

social_facebook