Close

IL CAPORALATO 2.0 CHE PIACE A SALA E A COLDIRETTI

28 Agosto 2020

Quel che emerge sul caso StraBerry è sempre più sconvolgente. (QUI LE CARTE CON LE INTERCETTAZIONI). L’azienda Straberry è sotto sequestro per lo sfruttamento dei braccianti.

L’azienda pluripremiata da Coldiretti, modello di startup vincente fondata da un giovane bocconiano di nobili origini, Guglielmo Stagno d’Alcontres, sfruttava infatti i braccianti africani a una quindicina di chilometri di Milano.

Questa l’ipotesi che emerge dall’inchiesta ‘Corsa contro il tempo’: quella che, secondo i finanzieri del comando provinciale di Milano, dovevano fare i lavoratori per raccogliere le fragole il piu’ in fretta possibile, minacciati altrimenti di licenziamento o di essere messi in ‘pausa di riflessione’ per un paio di giorni a casa.

“I servizi igienici sono costituiti da un bagno chimico ad esclusivo uso del personale di origine italiana. Non c’e’ un servizio igienico per gli operai”.

E’ la testimonianza resa agli inquirenti da un ex stagista italiano della StraBerry, l’azienda agricola sequestrata dalla Guardia di Finanza di Milano per sfruttamento dei lavoratori.

Ecco le carte della vergogna chic. Le fragole schiave di StraBerry

Leave a reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

social_facebook