Close

I PIÙ MEDIOCRI TRA I PIÙ VECCHI

1 luglio 2018

“Quelli che sono rimasti del gruppo dirigente originario sono i più me­diocri tra i vecchi. E oggi costituiscono l’ossatura del partito. I migliori se ne sono andati, o sono morti”, dice Martino.

“Questi adesso, ovviamente, non promettono il cambiamento, che era il marchio di fabbrica della rivoluzione liberale, ma promettono di gestire l’esistente. Magari di gestirlo meglio degli altri. Però questa è una cosa che alla gente non interessa. Il voto a Forza Italia è sempre stato un voto per il cambiamento.

E invece la classe dirigente di Forza Italia è come assestata. Senza grinta”.

L’appello di Martino a Berlusconi: “Liberati dei cortigiani e rinnova Forza Italia”

Leave a reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

social_facebook