Close

E ANCORA C’È QUALCUNO CHE DIFENDE I COMUNISTI TITINI?

26 Agosto 2020

Il responsabile delle indagini di polizia, Pavel Jamnik, prosegue ancora l’Unione degli Istriani, “ha dichiarato invece che incrociando dati e testimonianze sull’attività partigiana in quella zona, la responsabilità dell’eccidio è da attribuire all’OZNA, la polizia segreta jugoslava, e in particolare al suo braccio ‘operativo, il KNOJ (Korpus narodne obrambe Jugoslavije), ovvero il Corpo di difesa popolare della Jugoslavia, costituito da partigiani ed incaricato della sicurezza interna dei territori “liberati” durante la seconda guerra mondiale in Jugoslavia e in seguito il territorio della Jugoslavia comunista”.

Foibe, “in Slovenia scoperti resti 250 persone; oltre 100 adolescenti”

Leave a reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

social_facebook