Close

CONTE NON CONTA UN TUBO!

19 Luglio 2020

Uscire con le ossa rotte da un Consiglio Ue può capitare, ma venire battuti dopo un tour di quattro giorni in Europa in cui il Presidente Giuseppe Conte è andato ad umiliarsi perfino a Lisbona sa proprio di beffa. Perché se è vero che abbiamo il debito pubblico più alto di tutti e i conti per niente in ordine, restiamo pur sempre la terza economia dell’ Unione.

Il Pil del Portogallo è poco più di un decimo del nostro e quello dell’ Olanda poco più di un terzo, per fotografare i Paesi in cui Conte si è recato col cappello in mano pensando di dare una svolta alla trattativa sul Recovery Fund. Invece ha perso su tutta la linea.

Un danno in termini di credibilità dell’ Italia perfino più pesante del mancato ottenimento delle risorse, nella cui definizione, è ormai chiaro, la posizione del governo giallorosso è completamente ignorata, nonostante le illusioni del premier.

MA CONTE PENSA CHE IN EUROPA ABBIANO TUTTI L’ANELLO AL NASO? IL BONUS PER I MONOPATTINI LO VEDONO ANCHE A BRUXELLES – “GIUSEPPI” HA PERSO SU TUTTA LA LINEA. E’ LUI CHE, CON LE DECISIONI DI POLITICA ECONOMICA DEL SUO GOVERNO, SI È MESSO IN POSIZIONE NEGOZIALE SFAVOREVOLE. MENTRE DA UNA PARTE CHIEDE AIUTO ALL’ UE DALL’ ALTRO SPENDE E SPANDE PER NAZIONALIZZARE LE AZIENDE, DA AUTOSTRADE AD ALITALIA ED ILVA…

Leave a reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

social_facebook