Close

Utime Notizie

Articles from this Category

C’erano dubbi?

Solo un bulletto di provincia poteva credere che l’europa avrebbe lasciato un incarico simile ad una ragazzina. Solo degli stolti possono credere che un gruppo di boy scout della parrocchietta senza esperienza capacità e competenze ed un tantino presuntuosi possano risollevare le sorti dell’italia. E solo dei ciechi non possono vedere che renzi è un […]

Read more

Tutti i nostri problemi nascono da quanto oggi appare sempre piu evidente: la costituzione !

Quanto leggete in questo articolo e negli articoli passati non potrebbe accadere se la costituzione prevedesse l’elezione diretta del premier. Il che significa: dimissioni del premier, scioglimento delle camere e voto. Oggi il presidente della repubblica, non eletto dai cittadini, decide chi nominare come premier e quando sciogliere le camere ed è evidente con questi […]

Read more

Cambiamenti climatici e CO2? tutto da verificare scientificamente.

Ma nel frattempo paghiamo milioni di euro per programmi di compensazione emissioni fra nazioni del mondo che sfuggono ad ogni CONTROLLO ma soprattutto alimentano le associazioni finto ecologiste le quali ad ogni pie sospinto gridano al surriscaldamento del pianeta e sgasano col SUV ! E se lo dice Carlo Rubbia…

Read more

Difronte a risultati di politica economica insoddisfacenti il premier giapponese responsabilmente programma le elezioni anticipate.

In Italia invece re giorgio decide chi deve fare il premier e sono tre governi che non ne indovina una! In un paese moderno si lascia la parola ai cittadini attraverso elezioni magari con una legge elettorale che faccia scegliere ai cittadini chi li deve rappresentare e magari facendo scegliere il premier cosicché da evitare […]

Read more

Il sonno della ragione genera i …pisapia, marino, de magistris,, fassino. Tutti esempi di sindaci veramente capaci e competenti!

PISAPIA NON RIESCE NEMMENO A CHIEDERE I FONDI AL GOVERNO. E I MILANESI PAGHERANNO DI TASCA PROPRIA

Read more

La disposizione che elimina, in questi casi gravi, il paracadute che tutela i correntisti con disponibilità inferiori a 100mila sarebbe inserita in un documento molto riservato e segreto.

Il che significa che in caso di crisi tipo quella “cipriota” tutti i depositi sono soggetti a prelievo coattivo del 10%. Secondo voi quello che fa gli annunci e promette tutti i giorni qualcosa è consapevole della gravità di quanto potrebbe accadere? Il prelievo forzoso in banca non farà sconti a nessuno

Read more

Le sanzioni devo essere notificate entro 90 giorni dalla data dell’accertamento dell’infrazione.

Oltre tale termine si può eccepire la nullità della sanzione con ricorso entro 30 gg al gdp e 60 gg al prefetto. L’accertamento dell’infrazione avviene quando una strumentazione omologata rileva il fatto. E’ la data in cui e’ stata accertata l’infrazione della autovettura alle norme del cds, che fa fede per l’inizio della decorrenza dei […]

Read more

questo sarebbe dovuto essere il governo del “fare veloce” rispetto a quello del suo amico #enricostaisereno .

Devo riconoscere che effettivamente è un governo “veloce”……ma a “fare” molto male! Non c’è un indicatore socio-economico che sia migliorato da quanto esiste questo gruppo di “giovani” inesperti e incompetenti e un tantino arroganti, che governa senza essere stato eletto da nessuno ma col benestare di re Giorgio forte di una costituzione ferma al dopoguerra! […]

Read more

Salvini mette in standby la Lega dei popoli e pensa a un partito nazionale con il suo nome

Matteo Salvini stoppa la Lega dei popoli e ha in mente un partito nazionale con il suo nome

Read more

La finta riforma approvata ad agosto non elimina del tutto questi enti, pur abolendo l’elezione diretta dei rappresentanti e gli stipendi per i consiglieri ma i dipendenti restano e le funzioni pure: edilizia scolastica, trasporto pubblico e strade locali restano di loro competenza.

Il risultato? Pur “abolite” le Province ci costano ancora dai 9 ai 10 miliardi di euro all’anno.Insomma l’ennesima prova che dall’annuncio di renzi non si passa mai ai fatti concreti. Le Province sono vive e vegete e battono ancora cassa

Read more
social_facebook