Angelo Scaroni, 43enne imprenditore bresciano di…

Angelo Scaroni, 43enne imprenditore bresciano di Montichiari attivo nel settore del legno e immobiliare, è finito questa mattina agli arresti domiciliari. Si era inventato il business dei migranti ed è accusato di truffa ai danni dello Stato nell’ambito della gestione dei profughi. Ed è l’ennesima conferma di come dietro al dramma migratorio sia fiorito un vero e proprio giro d’affari che truffa le casse dello Stato.
Questo in Lombardia e secondo voi in Sicilia?

Brescia, arrestato l’imprenditore dell’accoglienza. Guadagnava 7mila euro al giorno coi profughi